Mancato sfalcio? In arrivo sanzioni per i proprietari in caso di incuria e abbandono

Constatato che molti terreni e aree all’interno del perimetro urbano e in quello immediatamente limitrofo versano ancora in condizioni di incuria e abbandono, l’Amministrazione Comunale ricorda ai cittadini che è tuttora in vigore l’Ordinanza n. 13 del 24 maggio 2022 che impone ai proprietari di provvedere in maniera continuativa allo sfalcio e alla pulizia degli incolti, quindi anche dei terreni agricoli a ridosso degli abitati, e al mantenimento decoroso dei terreni di proprietà.

Nei prossimi giorni sono previsti continui controlli sulle condizioni delle aree incolte e sulle alberature che si affacciano sulle vie pubbliche e le situazioni più gravi saranno sanzionate. Nonostante i periodi di maggior crescita della vegetazione siano quelli primaverile ed estivo, anche in inverno è bene verificare le condizioni dei propri terreni  e alberature affinché non sussistano situazioni di incuria, abbandono o pericolo per l’incolumità pubblica.

Gli interventi di manutenzione obbligatori consistono generalmente nella costante pulizia e taglio dell’erba e degli infestanti anche ai margini delle strade pubbliche, nella potatura per contenere siepi e arbusti in proprietà privata, nella rimozione dei rami secchi, nella difesa da parassiti con mezzi idonei e prodotti fitosanitari a bassa tossicità per l’uomo e l’ambiente.

Tali provvedimenti sono necessari sia per garantire idonee condizioni igienico sanitarie nelle aree abitate che per l’incolumità di pedoni e veicoli in transito su strade sulle quali affacciano arbusti o altra vegetazione. L’incuria ambientale, infatti, costituisce un potenziale pericolo di incendio, nonché un ricettacolo di sporcizia, insetti e animali vari e, per questo motivo, il Comune annualmente interviene con una o più ordinanze in tal senso.

Per i trasgressori della presente Ordinanza che non diano attuazione agli obblighi riportati verrà applicato il regime sanzionatorio di cui all’art. 7/bis del D.L.gs 267/2000 “Sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25,00 a Euro 500,00” e quello previsto dai vigenti Regolamenti Comunali in materia.

Nel caso di mancato sfalcio e diserbo di aree incolte interessanti fronti stradali di pubblico transito, sarà elevata una sanzione da Euro 173,00 ad Euro 695,00 determinata ai sensi dell’art. 29 del D.lgs. 285/92 (Codice della Strada).

Mancato sfalcio? In arrivo sanzioni per i proprietari in caso di incuria e abbandono

Chi ci visita

Ultimi articoli

Lavori pubblici e Bandi 27 Gennaio 2023

Avviso pubblico per la presentazione di manifestazione di interesse per partecipare alla selezione per individuazione di operatori economici per affidamento servizi di ingegneria e architettura

Il comune di Sarconi intende acquisire la manifestazione di interesse da parte di operatori economici interessati a partecipare alla procedura per l’affidamento di Servizi attinenti all’Architettura e all’Ingegneria per i lavori di “Riqualificazione energetica della palestra a servizio della scuola elementare e media“.

Avvisi 25 Gennaio 2023

Convocazione Consiglio Comunale – (oggi 25 gennaio 2023)

Si dà avviso che il Consiglio Comunale è convocato, in seduta ordinaria ed in 1^ convocazione per il giorno 25/01/2023 alle ore 17,30 ed in 2^ convocazione alle ore 18,30 del 26/01/2023, presso l’Aula Consiliare in Piazza Municipio 11, per la trattazione dei seguenti argomenti: 1.

Avvisi 22 Gennaio 2023

Ordinanza chiusura Scuole causa neve per lunedì 23 gennaio

IL SINDACOVISTE le avverse condizioni meteo che hanno fatto accumulare neve nel territorio comunale e delle condizioni delle strade comunali che non consentono lo svolgimento in sicurezza del servizio scuolabus e nonché il raggiungimento della struttura scolastica senza condizioni di rischio per alunni e docenti, si ritiene opportuno provvedere alla chiusura delle scuole di ogni ordine e grado presenti nel Comune di Sarconi.

torna all'inizio del contenuto
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com